ACCORDO VUSCOM-SINDACATI, SCONTI SUL GAS PER LE FASCE DEBOLI

E’ stato firmato, nella sede spoletina della Valle Umbra Servizi, l’accordo tra VusCom e tutte le sigle sindacali dei pensionati per le agevolazioni sui servizi connessi alla fornitura di gas. Un accordo che sottolinea l’attenzione dell’azienda per le fasce più disagiate della popolazione e che si compone essenzialmente di cinque punti.

Sconto reale – In primo luogo uno sconto del 5% sul costo del gas che sarà fisso e continuo, automaticamente rideterminato ad ogni adeguamento tariffario imposto dalle competenti autorità. Il secondo punto è quello del servizio “Energia sicura” grazie al quale VusCom, attraverso specifici accordi stipulati con le varie associazioni di categoria, offrirà tariffe ridotte per la manutenzione programmata obbligatoria delle caldaie e per il controllo dei fumi. Gli impianti vecchi e a basso rendimento, inoltre, verranno sostituiti direttamente da VusCom – a tariffe agevolate e rateizzabili – con caldaie più nuove in grado di ridurre i consumi, a condizione che i clienti si impegnino contrattualmente con VusCom per almeno quattro anni.

Rata fissa – Il quarto punto dell’accordo riguarda la rateizzazione dei pagamenti. Ai soggetti disagiati VusCom concederà una rateizzazione nei termini più lunghi di quelli previsti ordinariamente nelle norme imposte dall’autorità. Rate che, tra l’altro, potranno essere predeterminate e costanti tutto l’anno, senza i picchi nei conguagli che tanti problemi hanno creato alle famiglie. In sostanza la formula “rata costante” prevede l’emissione di 6 fatture tutte con lo stesso importo, determinato in base ai consumi fatti registrare l’anno precedente, ad eccezione dell’ultima che costituirà il conguaglio basato sul consumo effettivo.

Massima attenzione al sociale – “Arriviamo alla firma di questo accordo dopo 4-5 mesi di confronti serrati – le parole dell’amministratore delegato di VusCom Giorgio Dionisi – per rispondere ad un’esigenza sociale a cui l’azienda non poteva rimanere indifferente”. A Dionisi ha fatto eco il presidente della Valle Umbra Servizi Maurizio Salari: “Questa iniziativa va ad incidere in maniera concreta nelle tasche dei cittadini e questo riveste un significato ancora più importante per un’azienda pubblica, quindi di tutti”.

A chi ci si rivolge – A poter beneficiare delle agevolazioni previste dal contratto sono i soggetti portatori di disabilità o in precarie condizioni di salute, chi ha un indicatore ISEE non superiore a 7.500 euro o non superiore a 20.000 nel caso di famiglie con più di tre figli a carico e coloro che risultano già fruitori del bonus gas. Grande soddisfazione è stata espressa dai delegati sindacali dei pensionati. “Le aziende e le istituzioni di questo territorio si confermano molto attenti alle richieste d’aiuto delle fasce di popolazione più deboli – hanno detto – Abbiamo già raggiunto importanti accordi con le farmacie e col banco alimentare, ma quello che andiamo a firmare oggi rappresenta uno dei più importanti”.

fonte:http://tuttoggi.info/accordo-vuscom-sindacati-sconti-sul-gas-per-le-fasce-deboli/220767/