Convegno – “Le Comunità Energetiche Rinnovabili” – 7 aprile 2022

La Comunità Energetica Rinnovabile (CER) rappresenta un’opportunità per sviluppare nuovi modelli di business in un contesto di crescente integrazione tra settori contigui come elettricità, trasporti, riscaldamento, raffrescamento e installazione di sistemi di autoproduzione di energia e riscaldamento.

Ciò è ancor più vero in un’epoca come quella attuale, caratterizzata dalla spinta per una “rapida” transizione energetica verso l’utilizzo di fonti di energia rinnovabile.

I prezzi delle materie prime hanno subito un significativo rialzo innescato dall’esplosione della guerra scatenata dalla Russia contro l’Ucraina, la quale rappresenta un vero terremoto per il mondo finanziario.

Da un lato troviamo i piccoli operatori svantaggiati dalla necessità di predisporre offerte di fornitura integrate, difficoltà generata dalle economie di scala e di apprendimento nei settori di competenza, dall’altro le piccole aziende multi-utility potrebbero godere di un vantaggio competitivo rispetto ai grandi operatori nazionali, in virtù della loro esperienza su più settori e del loro legame consolidato con il territorio.

Concludendo in un’ottica strategica, le imprese del settore energetico e le utility potrebbero proporsi come interlocutori per le comunità e gli enti locali, portando le loro esperienze sul tavolo degli aspiranti autoproduttori e autoconsumatori al fine di realizzare e gestire i progetti proposti dal basso.

In questo contesto, la capacità di ascolto e di connessione con il territorio può rappresentare il punto di forza della sfida della transizione energetica e la leva della resilienza di fronte a potenziali rischi futuri.

Approfondiremo i punti chiave nel Convegno che si terrà il giorno 7 aprile p.v. alla Sala Conferenze di Palazzo Trinci (Foligno).

In allegato il programma del convegno.