Problemi con la Bolletta

SMARRIMENTO DELLA BOLLETTA

Se hai smarrito la tua bolletta puoi richiederla:

  • tramite fax, al numero 0742/718888
  • tramite numero verde gratuito attivo solo da numerazione fissa
  • tramite numero a pagamento attivo da cellulari

Per accelerare la richiesta controlla il tuo codice servizio su una bolletta precedente.

Puoi anche pagare, conoscendo l’importo:

  • con un bollettino di c/c postale intestando il pagamento alla VUS COM SRL, ricordando di specificare, nella causale di versamento, il codice servizio, il numero e la data della bolletta.
  • con bonifico bancario, a favore di VUS COM SRL indicando nello spazio per la causale di versamento, il codice servizio, il numero e la data della bolletta.

Clicca qui per vedere i nostri canali di pagamento 

BOLLETTA NEGATIVA

L’importo di una bolletta può risultare negativo, perché in seguito alla lettura del contatore si è provveduto a conguagliare i consumi reali con quelli anticipati (fatturati in acconto), fino a quel momento con le precedenti bollette, o perché si è provveduto al rimborso in bolletta degli importi precedentemente fatturati in acconto.

Al ricevimento di una bolletta negativa il cliente NON DEVE ATTIVARSI per chiederne il rimborso; la cifra indicata verrà infatti detratta dalle bollette successive. Se si tratta dell’ultima bolletta (utenza cessata) il cliente riceverà una comunicazione da parte dell’Azienda, con allegato un assegno di rimborso OPPURE una comunicazione contenente tutte le informazioni necessarie per riscuotere quanto di competenza. In caso di emissione di assegno lo stesso verrà intestato, salvo diversa indicazione del cliente, all’intestatario dell’utenza ed inviato all’indirizzo indicato al momento della cessazione.

Il rimborso avverrà solo se le bollette pregresse risulteranno pagate.

BOLLETTA DI IMPORTO ELEVATO

Perché questa volta la bolletta è così elevata? Può succedere di ricevere una bolletta con l’importo non corrispondente ai nostri consumi abituali. La prima cosa da fare è controllare che nelle voci in dettaglio della bolletta non siano presenti prestazioni aggiuntive (riassunte nella voce Altre Partite) (per es. richiesta di voltura, deposito cauzionale, ecc.). Nel caso in cui non siano presenti voci aggiuntive di addebiti, è necessario verificare la lettura del contatore confrontandola con i consumi addebitati in bolletta.

Nel caso non siano ancora chiariti i perché di un importo elevato è necessario chiamare

  • il verde gratuito attivo solo da numerazione fissa

 

  • tramite numero a pagamento attivo da cellulari
RIMBORSO PER CONGUAGLIO PER CHIUSURA SERVIZIO

In caso di cessazione volontaria dell’utenza e/o in caso di voltura, il conteggio della bolletta di chiusura dell’utenza conterrà anche, in detrazione, il deposito cauzionale versato dal cliente al momento della stipulata del contratto. Se si tratta dell’ultima bolletta (utenza cessata) con ‘rimborso’ a favore del cliente, lo stesso riceverà una comunicazione, da parte dell’Azienda, con allegato un assegno di rimborso per ritirare la cifra a suo favore. L’assegno verrà intestato, salvo diversa indicazione del cliente, all’intestatario dell’utenza ed inviato all’indirizzo indicato al momento della cessazione.

Il rimborso avverrà solo se le bollette pregresse risulteranno pagate.

 

 

Questo sito utilizza cookie, link “Privacy Policy” in basso a destra. Scorrendo questa pagina o cliccando su qualsiasi suo elemento così come su “Accetto”, acconsenti all’uso dei cookie.