Offerta servizio tutela gas

IL SERVIZIO DI TUTELA DEL GAS NATURALE. 

L’ARERA ha stabilito il diritto al servizio di tutela gas solamente per alcune tipologie di clienti, che sono:

  • tutti i clienti domestici
  • i condomini con uso domestico del gas con un consumo annuo non superiore a 200.000 smc

Il servizio di tutela prevede l’applicazione

  • delle condizioni economiche stabilite dall’ARERA
  • delle modalità di fatturazione
  • delle modalità di pagamento e della fornitura di garanzie a copertura dei consumi gas
  • oltre a previsioni specifiche rispetto agli altri aspetti della fornitura.

Le condizioni economiche di fornitura del gas naturale per i clienti finali in regime di tutela sono stabilite (e periodicamente aggiornate) da ARERA in base alle disposizioni del Testo integrato delle attività di vendita al dettaglio di gas naturale (TIVG) (Allegato A alla Delibera ARG/gas 64/09). Per la somministrazione di gas naturale sono fatturati al Cliente:

  • i corrispettivi relativi alla Spesa per la materia gas naturale. Rientrano nella Spesa per la materia gas naturale: la Materia Prima Gas; un corrispettivo di importo pari alla Commercializzazione al dettaglio; un corrispettivo di importo pari agli Oneri Aggiuntivi compresi oneri di gradualità.
  • i corrispettivi relativi alla Spesa per il trasporto del gas naturale e la gestione del contatore
  • i corrispettivi relativi alla Spesa per oneri di sistema.
  • le accise, l’imposta regionale e l’IVA

Quanto sopra viene riepilogato in bolletta in una sezione denominata Quadro Sintetico. La bolletta prevede (su richiesta del cliente finale) anche l’esposizione di un quadro di dettaglio che indica le seguenti componenti:

  1. CMEM a copertura dei costi di approvvigionamento della materia prima;
  2. CCR a copertura dei costi connessi alle attività di approvvigionamento;
  3. QTi a copertura dei costi di trasporto;
  4. QVD a copertura dei costi di commercializzazione;
  5. GRAD per la gradualità nell’applicazione della riforma;
  6. CPR a copertura del meccanismo per la rinegoziazione dei contratti di lungo periodo.

Saranno fatturati al Cliente ulteriori oneri, corrispettivi, componenti tariffarie e/o maggiorazioni eventualmente introdotti dalle competenti autorità con riferimento alla fornitura di gas naturale, anche (ma non esclusivamente) in sostituzione di altri precedentemente previsti dalla normativa di settore. In sede di fatturazione, i corrispettivi e le componenti di cui sopra saranno applicati ai volumi con riferimento al potere calorifico superiore convenzionale “P” (PCS) relativo all’impianto di distribuzione cui è connesso il Punto di Riconsegna, secondo le disposizioni del TIVG. Nel caso in cui il PdR non sia dotato di apparecchiatura per la correzione delle misure alle condizioni standard, la correzione ai fini della fatturazione dei volumi misurati avverrà in base al valore del coefficiente C applicabile, secondo le disposizioni del TIVG. Oltre ai corrispettivi sopra definiti, il Cliente è tenuto a corrispondere le imposte relative sulla base delle normative per ogni tempo vigenti.

Clicca qui per scaricare la Tariffa di Tutela attualmente in vigore

Per maggiori informazioni, consulta il sito dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente.

 

Questo sito utilizza cookie, link “Privacy Policy” in basso a destra. Scorrendo questa pagina o cliccando su qualsiasi suo elemento così come su “Accetto”, acconsenti all’uso dei cookie.