Energia Elettrica e Gas Naturale: l’agosto dei record!

Nuovo massimo storico per il Pun elettrico, il gas al Psv e al Ttf. La corsa del metano penalizza l’Italia più di altri Paesi.

Nuovi record per i prezzi gas e elettrici in agosto: in media mensile il prezzo unico sulla borsa elettrica aggiorna il massimo storico toccato in luglio, attestandosi a 112,39 €/MWh, quasi tre volte il valore di un anno fa. A trainarne il valore delle quotazioni è la corsa del prezzo del gas, che si scambia a 5-6 volte i prezzi di agosto 2020.

Energia Elettrica. Guardando nel dettaglio al Pun italiano, il nuovo record di agosto rappresenta un incremento del 9,5% sul precedente primato di luglio 2021 e del 178,8% su agosto 2020.

Il forte aumento non è isolato in Europa, con il prezzo elettrico della Francia che con 77,3 €/MWh cresce del 110% sul 2020 e quello della Germania di un 137% a 82,7 €. Entrambi i mercati europei però, dove la generazione a gas è meno dominante che in Italia, le variazioni dei prezzi rispetto a luglio sono state minime (rispettivamente -1,4% e +1,6%), di conseguenza il delta prezzo tra Italia e Francia in agosto è aumentato di un 44% sul mese precedente a oltre 35 €/MWh.

Gas Naturale. Elemento trainante della corsa dei prezzi elettrici, è il rally del gas a sua volta trainato dalla ripresa economica e dalla ridotta offerta di Gnl in Europa: il Psv italiano in agosto aggiorna a sua volta il record storico a circa 42,25 €/MWh medi in ulteriore aumento del 19,8% su luglio e del 415% su agosto 2020.